Paris Saint Germain, Ag. Thiago Motta: “É lontano dal rinnovo col PSG, nel 2015 era molto vicino all’Inter”

Thiago Motta, 34enne centrocampista italo-brasiliano del Paris Saint Germain, potrebbe lasciare Parigi in estate a parametro zero: nonostante la grande considerazione di Unai Emery, come testimoniano le 24 presenze in stagione, il club Campione di Francia non sembra intenzionato a rinnovare il contratto che scade la prossima estate.

Alessandro Canovi, agente dell’ex Inter, ha parlato del futuro del suo assistito ai microfoni di Tuttomercatoweb:

Sono già arrivate proposte interessanti per la prossima stagioni? Magari dalla Chinese Super League, un campionato ‘caldissimo’ in questo periodo.
“È ancora presto, al momento non ci sono novità. Vedremo, ci sono mille idee che possono essere valutate”.

Esclude che la società possa proporre il rinnovo?
“Sì, lo escludo. È una possibilità lontana. Detto ciò, fisicamente sta molto bene. Le tante presenze di questa stagione sono un dato assolutamente importante”.

Serie A: al ragazzo piacerebbe tornare?
“Non saprei, dipende dalla sua volontà. Ripeto, è ancora presto e al momento non ci sono notizie certe. Parliamo comunque di un giocatore che non avrebbe alcun tipo di problema nello scegliere una nuova destinazione”.

C’è un campionato favorito?
“Quello che posso dire con assoluta certezza è che Thiago non vestirà maglie di altri club della Ligue 1. Il rispetto nei confronti del PSG è grandissimo”.

A Parigi, nonostante il rinnovo sia lontano, la stima nei suoi confronti è però rimasta intatta.
“Assolutamente sì. Con la società e l’ambiente in generale il rapporto è perfetto. Il PSG è casa sua, lui è uno di famiglia e viene trattato come un figlio. Ogni decisione verrà presa in totale sintonia con il presidente Al-Khelaïfi”.

A distanza di tempo, può svelare cosa ha impedito il suo approdo all’Inter?
“La possibilità c’è stata e fu concreta. Il riferimento è all’estate 2015, quando il rinnovo con il Paris Saint-Germain non era certo. I nerazzurri ci provarono, ma c’erano tante altre squadre su di lui. E penso all’Atletico Madrid. Poi arrivò la proposto del PSG e firmammo il prolungamento”.